Crea sito

Articles Comments

Libera Notizia » Attualità, Dalle Regioni, In primo piano » Bollette sospese per le zone colpite dal sisma

Bollette sospese per le zone colpite dal sisma

E’ stato emanato dall’Autorità per l’energia un provvedimento d’urgenza dopo le nuove scosse che hanno colpito il Centro Italia. Sono sospesi i pagamenti di tutte le fatture emesse o da emettere a partire dal 26 ottobre. La decisione segue quella adottata per il terremoto dello scorso 24 agosto, riguarda le forniture di energia elettrica, gas (compresi il gpl e altri gas distribuiti per mezzo di reti canalizzate) e le fatture del servizio idrico integrato. I Comuni danneggiati dal terremoto, spiega nel provvedimento, saranno esattamente individuati da successive precisazioni delle autorità competenti. La misura sarà applicabile dalla data di emanazione dei provvedimenti per l’identificazione dei Comuni danneggiati dagli eventi sismici del 26 ottobre e successivi, e dei provvedimenti straordinari che verranno adottati a sostegno delle popolazioni interessate dagli eventi sismici. La sospensione dei pagamenti delle bollette è da considerare come un prima misura, infatti sono probabili nuovi interventi (sia dell’Autorità che del Governo) con la eventuale introduzione di agevolazioni di natura tariffaria e rateizzazione.

terremoto-aiutiamolepopolazioni

Articolo postato da

Categorie: Attualità, Dalle Regioni, In primo piano · Tags:

6 Commenti "Bollette sospese per le zone colpite dal sisma"

  1. ufficiostampa ha detto:

    scusate una informazione…chiamando il numero 45500 si può donare solo 2 euro oppure anche di più ? e poi ancora, ma le compagnie telefoniche siamo certi he nulla si trattengono ? per ultimo ma dall’estero è possibile donare ?

  2. F.P. ha detto:

    il numero serve ad inviare sms con addebito di 2 euro. Non credo che le compagnie lucrino su questo, direi lo escludo. Per l’estero si tratta di sms , quindi penso nessun problema

  3. liberanotizia ha detto:

    ci mancherebbe anche che i gestori telefonici ci facessero la cresta……..tanto, vedrete, sul terremoto gli avvoltoi sono già pronti

  4. Belli in Toscana ha detto:

    loro no, casomai rubano tutto dopo…..

  5. F.P. ha detto:

    gli sciacalli del “metto in tasca e me ne frego” sono sempre in agguato e non sono quelli che vanno a razzolare nella macerie, saranno quelli dei milioni di euro della ricostruzione

  6. bps ha detto:

    ci puoi contare, faranno di tutto per eludere i controlli anti corruzione

Siti per blog