Famiglia sfrattata, trentenne si lancia da fiinestra e muore

CAIRO MONTENOTTE (SAVONA) – Un disoccupato di 32 anni si è ucciso gettandosi dalla finestra di casa a Cairo Montenotte dopo avere ricevuto l’avviso di sfratto esecutivo per giovedì prossimo. L’uomo era originario di Uscio (Genova) e viveva a Cairo con il fratello, che riceveva la pensione di invalidità, e con la madre, pensionata.

“E’ una tragedia – ha detto il sindaco di Cairo Fulvio Briano. L’uomo e la famiglia avevano mantenuto la residenza nel Genovese e per questo motivo il Comune aveva le mani legate perché possiamo aiutare solo chi è residente. La situazione è davvero difficile anche per i cairesi. E’ un’emergenza sociale senza fine”. “Proprio questa settimana sono in corso le procedure di sfratto per altre due famiglie che hanno bambini piccoli”, ha detto ancora il sindaco. Intanto la salma dell’uomo è stata ricomposta all’obitorio a disposizione della magistratura di Savona.

Precedente Bianco eletto sindaco di Catania col 50,64%. Centrosinistra vince in tutti i capoluoghi Successivo Mps: giudizio immediato Mussari, Vigni e Baldassarri