Il Bel Paese sempre più fragile

Ci risiamo!

Nuova ondata di maltempo, danni incalcolabili alle nostre città.

Splendide città come Venezia, Firenze, Matera e molte altre finiscono sommerse dall’acqua.

Che piova, certo non si può evitare; temporali e bombe d’acqua sono sempre più frequenti.

Il nostro Paese, uno dei più ricchi di cultura e arte millenaria si sta sgretolando.

Palazzi storici, basiliche che non si trovano da nessun’altra parte al mondo vengono lasciate al deperimento, per non parlare delle abitazioni private e dei danni che subiscono i cittadini!

Ogni volta che c’è l’emergenza si attivano le misure straordinarie.

Siamo diventati il paese delle emergenze.

Ma non sarebbe meglio mettere a punto un piano di manutenzione ordinaria che duri tutto l’anno per la messa in sicurezza degli argini, degli alberi e di tutto il resto e avviare un piano serio di grandi opere che salvino il Paese più bello del mondo?

Precedente 2019: salviamo la Terra Successivo Conferenza mondiale Garanti Privacy: nuove linee strategiche