Ladri ? Corrotti e Corruttori ? Il problema è la grammatica

In Italia, il problema è la grammatica. Nessuno si rende conto che utilizzare bene i verbi porta a consapevolezze. Il verbo rubare, ad esempio, non viene mai analizzato sotto questo punto di vista da chi lo pensa, lo inserisce nelle frasi, lo rende fulcro delle sue attività. Un verbo pensato male, ad esempio, può portare a gravi conseguenze. Partiamo dal presupposto che tutti sono innocenti fino all’ultimo grado di giudizio e che Dio ci fulmini in caso contrario. Terminiamo con il concetto che tutto questo non sarebbe “abitualmente” da utilizzare.

Io rubo

Lo stai facendo…forse di nuovo. Non ti rendi bene conto che quel denaro è dei cittadini. Non è adrenalina farsi comprare un attico da chi poi dovrai far vincere nella gara o favorire nell’appalto. Non ti basta lo stipendio forse ? e chi favorisci compete lealmente ? tanto paga Pantalone.

Io rubavo

Quando lo facevi ne eri consapevole. Tu raccontavi cose non vere o peggio stavi in silenzio.

Io ruberò

Certo la tentazione è sempre forte….sarai quasi certo di essere riciclato o rinominato… un po di mazzette in giro e vai…si ricomincia !

Io rubai

Anche di recente lo hai fatto. Pentimento zero. In fondo cosa avresti fatto di male ? Volevi arrotondare quel misero stipendio da dirigente. C’è chi ruba molto, ma molto di più. Un ladro estremamente onesto, quindi.

Io ho rubato

Questo in sede di confessione sarebbe perfetto da pronunciare, ma niente….meglio la facoltà di non rispondere.

Io avevo rubato

rubavi perché ne avevi bisogno…certo….che bei tempi….affiorano i ricordi. Da sempre ti è sembrata la strada migliore e più veloce. Usare il tuo posto per un bel gruzzolo facile.

Io avrò rubato

Capiamo: tu avrai rubato ma c’è chi lo ha fatto sempre e molto più di te…hai perfettamente ragione.

Io ebbi rubato

La tua era una necessità, quella volta. Anche le altre volte lo stesso. Ma quante volte hai peccato figliolo ?

Che io rubi

Se vi sono dubbi, o meno, lascialo scoprire a chi ti ha messo a processo.

Che io rubassi

Nessuno lo sapeva. Tu stesso nemmeno ti rendevi conto. Una sorpresa, come l’avviso di garanzia.

Che io abbia rubato

Lasciarsi scappare quell’occasione, con il tuo “amico”…sarebbe stato da matti.

Che io avessi rubato

Ma figuriamoci…nega…nega sempre….tu ? proprio tu ?

Io ruberei

Se ti venisse data l’occasione…..che ne dici ? di nuovo un bel colpetto. Un nuovo incarico, un bel “palazzinaro” interessato al gruzzolo…e vai.

Io avrei rubato

Questo è bello quando diventa da parte tua un punto di domanda con quella espressione stupita…io avrei rubato ?

Aver rubato

Dopo aver rubato ti sei sentito in colpa ? Succede.

Rubando

Materialmente hai usato l’ingegno, perché sapevi che se ti avessero beccato…sarebbero stati dolori. Parlando troppo al telefono però, ti sei dimenticato che era sotto controllo.

Avendo rubato

Hai ragione: avendo rubato ti sei reso conto dei tuoi errori. Che grandissima figura di m…………..

Sicuramente ci saranno gravi errori di grammatica in questo articolo, chiedo un onesto perdono.

rubare-verbo-da-non-usare

Precedente 54 mesi e un giorno per il vitalizio: difficile rinunciare Successivo I cinesi investono massicciamente nelle reti di telecomunicazioni italiane