Mercato auto in calo, a maggio flessione 7,98%

FIATROMA – Nel mese di maggio sono state immatricolate in Italia 136.129 nuove vetture, in calo del 7,98% rispetto alle 147.942 di un anno fa. Nei primi 5 mesi del 2013 le immatricolazioni si sono attestate a 608.579 unita’, in flessione dell’11,3% rispetto allo stesso periodo del 2012. Lo comunica il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.
Fiat Group Automobiles a maggio ha immatricolato in Italia 41.172 nuove vetture, in flessione dell’11,69% rispetto alle 46.622 di un anno fa. Ad aprile le vendite del Lingotto avevano ceduto il 14,4%. Nei primi 5 mesi del 2013 il gruppo torinese ha venduto 179.562 vetture, in calo del 10,74% rispetto allo stesso periodo del 2012. La quota di mercato di Fiat Group Automobiles a maggio in Italia si è attestata al 30,24%, in calo rispetto al 31,51% di un anno fa e in leggero miglioramento rispetto al 30,2% di aprile. Nei primi 5 mesi del 2013 la quota del Lingotto è al 29,51%, in progresso rispetto al 29,32% dello stesso periodo del 2012.

“A maggio – commenta Fiat – le immatricolazioni di Fiat Group Automobiles sono state condizionate dalla mancata fornitura al Gruppo di componenti per alcuni modelli, con conseguenti ritardi nelle consegne: sono quasi 3 mila le vetture vendute che non è stato possibile consegnare ai clienti”. Le prime cinque auto più vendute sono però – si precisa – ancora del Lingotto: Panda, Punto, 500, Ypsilon e 500L.

Precedente Truffa Inps-Giustizia: truffa da 22 milioni Successivo M5S: sondaggio tv 'faziosa', Vespa al top