Ue prepara rivoluzione digitale, stop a roaming

Bruxelles sta preparando la rivoluzione digitale e il 10 settembre presentera’ la proposta di un regolamento per lanciare un vero mercato unico delle tlc. Lo confermano fonti della Commissione Ue.
Tra gli scopi della proposta, quella di aumentare la competitività nell’offerta dei servizi a banda larga, la semplificazione tarrifaria, lo stop al blocco dei servizi e l’eliminazione del roaming per le chiamate all’estero. Secondo Bruxelles il ‘Telecom Single Market’ potrebbe generare un aumento dell’1% del Pil Ue.

Precedente Letta: 'Non ho timori' - Cav ricorre a Strasburgo Successivo Ex deputato Fi Matacena fermato a Dubai