Berlusconi in tribunale, poi lo show in piazza

ROMA – Si e’ da poco conclusa l’udienza a carico di Silvio Berlusconi nel procedimento Mediatrade, che vede imputate altre 11 persone. L’udienza a cui ha partecipato anche lo stesso premier e’ durata circa un’ora e trenta ed e’ stata aggiornata ad altra data. Al Palazzo di giustizia ci sono state schermaglie tra supporter e contestatori del premier.
”Tutto bene, mi sto preparando per il 4 aprile’ cosi’ Silvio Berlusconi ha risposto ai giornalisti. Il premier acclamato dai suoi sostenitori davanti al gazebo ha detto: ”E’ andata bene, saro’ in aula la prossima udienza”.
Berlusconi e’ salito sul predellino dell’auto e ha salutato i suoi sostenitori sorridendo. Alla domanda se pensa che la vicenda Ruby possa danneggiarlo, ha risposto: ”Questo e’ un altro processo”.

‘Sono l’uomo piu’ imputato della storia e dell’universo’ aveva detto stamattina il premier alla Telefonata di Belpietro su Canale 5. E a proposito della quale parla di accuse ‘infondate e ridicole’ per eliminarlo, spiegando di non essersi ‘mai occupato dell’acquisto di diritti tv’, essendosi allontanato dalle aziende da lui fondate nel 1994, con la sua scesa in politica. ‘Ho gia’ subito 24 processi, tutti archiviati ed io assolto’, aggiunge il premier, e spiega che si presentera’ a tutte le udienze che gli sara’ possibile, ‘cercando di non sospendere mai i processi’.

BERLUSCONI: L.IMPEDIMENTO? QUANDO POTRO’ANDRO’A TUTTI PROCESSI – Silvio Berlusconi si presenterà a tutte le prossime udienze processuali? “A quelle dove potrò andare cercando di non sospendere mai i processi”. Così il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel corso della ‘Telefonata’ su Canale 5, risponde a Maurizio Belpietro che fa riferimento alla possibilità per il premier di ricorrere al legittimo impedimento. “Sono tutti processi assurdi e costruiti sul nulla – aggiunge Berlusconi – Ho più volte giurato sui miei cinque figli e sui miei sei nipoti che nessuno dei fatti su cui la Procura di Milano ha costruito le sue accuse è vero”.

IO UOMO PIU’ IMPUTATO NELLA STORIA E DELL’UNIVERSO – “Sono l’uomo più imputato della storia e dell’universo”. Lo afferma il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, alla ‘Telefonata’ su Canale 5, facendo riferimento alla “volontà persecutoria” nei suoi confronti. “E’ il 25/mo dei processi a cui io partecipo come imputato: 24 conclusi con archiviazione e assoluzione con formula piena per non aver commesso i fatti – aggiunge il premier – Me ne restano sei: cinque civili ed uno penale. In 17 anni sono oltre 1000 i magistrati che se ne sono occupati senza successo”.

BERLUSCONI,ACCUSE RIDICOLE PER ELIMINARMI – “Il processo Mediatrade rientra come quelli precedenti in un tentativo che viene fatto per cercare di eliminare il maggiore ostacolo che la sinistra ha nella conquista del potere. Sono accuse infondate e ridicole”. Lo afferma il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

MAI OCCUPATO DI DIRITTI TV – “Io in Mediaset non mi sono mai occupato dell’acquisto di diritti tv. Dal gennaio 1994, quando sceso in politica, mi sono allontanato dalle aziende che ho fondato. I diritti tv venivano acquistati da una sezione di Mediaset che passavano all’ufficio acquisti i film da comprare”.

PROCESSI PER FAR TORNARE SINISTRA AL POTERE – “Io prima non avevo avuto nessun rapporto con la giustizia da imprenditore. Anche questo rientra nel tentativo che viene fatto per cercare di eliminare il maggiore ostacolo che ha la sinistra per tornare al potere”.

PROCESSI CONSEGUENZA ASSURDA SENTENZA CONSULTA – Le convocazioni ai processi sono “conseguenti a quella incredibile sentenza della Corte Costituzionale che ha deciso che soltanto in Italia un presidente del Consiglio possa essere sottoposto al processo, distogliendo la sua attenzione dall’incarico e dalla funzione pubblica”.

Precedente Ribelli bloccati a 140 km da Sirte, Nato comanda missione Successivo Perdere peso ? usare abitualmente il tè