Crea sito

Senza tv non paghi il canone Rai: dichiarazione da inviare

Ci sono persone che hanno deciso di non possedere una tv. Beate loro. Se queste sono titolari di un’utenza elettrica residenziale, possono evitare l’addebito del canone RAI in bolletta dichiarando che in nessuna delle abitazioni dove è attivata la fornitura a loro intestata è presente un apparecchio televisivo. Naturalmente sia che si tratti di una televisione di proprietà, sia di una posseduta da un componente della famiglia (anagrafica). La dichiarazione è di tipo sostitutivo ed il modello è disponibile sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Le dichiarazioni hanno validità annuale. Usando lo stesso modello, i titolari di un’utenza elettrica uso domestico residenziale possono dichiarare la non detenzione in nessuna delle abitazioni dove è attivata la fornitura (esempio un contatore che serve più appartamenti) di un ulteriore TV oltre a quella riferita alla cessazione dell’abbonamento televisivo per “suggellamento”. Il modulo in questione è utile anche nei casi in cui il canone è dovuto in relazione all’ utenza elettrica intestata ad un altro componente della stessa famiglia anagrafica del quale deve essere indicato il codice fiscale. Altro caso è quello in cui va comunicata la detenzione di una tv da parte dell’erede per le abitazioni in cui l’utenza è ancora temporaneamente intestata ad una persona deceduta. Discorso valido anche se ci sono delle modifiche nel corso dell’anno: esempio classico potrebbe essere l’ acquisto di un televisore avvenuto successivamente alla presentazione di una precedente dichiarazione. Importante : la dichiarazione sostitutiva deve essere presentata esclusivamente dai contribuenti che sono titolari di un’utenza di fornitura di energia elettrica per uso domestico (abitazione di residenza). Il modello di dichiarazione sostitutiva va presentato direttamente dal contribuente o erede per via telematica, oppure il documento cartaceo (unito ad un valido documento di riconoscimento)non-pagare-il-canone-rai-dichiarazione potrà essere inviato tramite raccomandata senza busta ENTRO IL 20 DICEMBRE 2016 (consigliato di anticipare, vedere comunicato) , all’ indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella Postale 22 – 10121 Torino. Il comunicato stampa dell’Agenzia delle Entrate.