Crea sito

Auto elettriche: a che punto siamo

Benzina e gasolio addio? Certamente il trend sarà questo nei prossimi anni, si calcola infatti che entro il 2025 un’autovettura su 5 sarà a trazione elettrica o quanto meno ibrida. Le industrie automobilistiche stanno investendo milioni di dollari in questo settore tanto che si prevede il lancio di oltre 200 nuovi modelli nei prossimi tre anni, ma le problematiche da superare, per garantire lo sviluppo del mercato, sono complesse e di non facile risoluzione.

Prima di tutto occorrerà che le auto elettriche diventino sostenibili non solo dal punto di vista ambientale ma anche e soprattutto economicamente, anche il numero uno di PSA, Carlos Tavares la pensa così.

Perchè il mercato delle elettriche diventi appetibile da parte degli utenti della strada dovrà, inoltre, migliorare la rete delle infrastrutture aumentando il numero delle stazioni di ricarica, numero che ad oggi si sta sviluppando troppo lentamente. “I soli incentivi all’acquisto non bastano”, dichiara De Masi Presidente dell’Adiconsum, “occorrerà innanzitutto sviluppare correttamente la rete di ricarica dedicata, a cominciare dalle stazioni di servizio che devono realizzare colonnine fast”.

Sempre secondo il parere dell’Associazione oltre ad una rete dedicata di rifornimento, sarà necessario che anche il prezzo di distribuzione sia inferiore a quello dei carburanti fossili.

Tempi di ricarica ed autonomia delle batterie sono infine gli ultimi ma non ultimi problemi da superare, ma qui entra in gioco il mercato, finchè ci sarà un forte trend di crescita le innovazioni saranno all’ordine del giorno sia in termini di affidabilità che di efficienza.